Dal 30/8/17 Avviata la consultazione pubblica della VAS sul Piano Metropolitano

A seguito della presa in carico da parte del Settore VIA e Sviluppo Sostenibile della Regione Liguria dell’istanza presentata in modo unitario dal Servizio Rifiuti del medesimo Ente – che attua il coordinamento dell’Autorità d’Ambito regionale – per i proponenti Provincia di Imperia, Provincia di Savona, Città Metropolitana di Genova e Provincia della Spezia, dal 30 agosto 2017, a seguito della pubblicazione del relativo avviso sul BURL, sarà avviata la fase di valutazione ambientale strategica sui piani seguenti:

  • Piano d’Area Metropolitana di Genova in materia di ciclo dei rifiuti;
  • Piano d’Area Omogenea Imperiese per la gestione integrata del ciclo dei rifiuti;
  • Piano d’Area omogenea della Provincia di Savona per la gestione integrata dei rifiuti urbani;
  • Piano d’Area per la gestione integrata del ciclo dei rifiuti della Provincia della Spezia.

La documentazione, comprensiva dei 4 Rapporti Ambientali e delle Sintesi non tecniche, è consultabile on line sul portale ambientale regionale www.ambienteinliguria.it nell’ambito dei Procedimenti VAS in corso (rif. pratica n. 100).

Il Piano Metropolitano, con i relativi allegati, è altresì consultabile nella sezione “Documenti” del presente sito, nell’ultima revisione approvata con deliberazione del Consiglio metropolitano n. 16 del 29/05/2017  in esito al fase di scoping.   Si compone dei seguenti documenti:

(è possibile visualizzare immediatamente ciascun documento cliccando prima sul titolo  e poi su “download”)

Chiunque potrà  presentare le proprie osservazioni, entro SESSANTA giorni dalla data di pubblicazione dell’avviso sul BURL,  in forma scritta all’indirizzo Settore VIA e Sviluppo Sostenibile, Regione Liguria, Via D’Annunzio 111, 16121 Genova (Settore competente per le 4 VAS in questione), o all’indirizzo di PEC protocollo@pec.regione.liguria.it, anticipandola in copia informale all’indirizzo vas@regione.liguria.it.

Il Servizio rifiuti della Regione Liguria ed i proponenti sono disponibili per eventuali chiarimenti.

Al termine della fase di consultazione pubblica, entro un termine massimo di 90 giorni, l’Autorità Competente emanerà il parere motivato VAS e sulla base di questo e degli esiti della consultazione si provvederà alla definitiva revisione dei piani che, verificata l’ottemperanza alle eventuali prescrizioni, saranno approvati insieme a dichiarazione di sintesi e piano di monitoraggio.

Parallelamente sarà consolidato il Piano d’ambito regionale, che verrà quindi approvato dopo l’approvazione dei piani d’area che ne comporranno i contenuti.

PIANO METROPOLITANO IN MATERIA DI CICLO DEI RIFIUTI – APPROVATO, AI FINI DELLA VAS, CON D.C.M. 16/2017

Il Piano Metropolitano in materia di ciclo dei rifiuti è stato approvato, ai fini della VAS, con  deliberazione del Consiglio metropolitano n. 16 del 29/05/2017  in esito al fase di scoping.   Si compone dei seguenti documenti:

 

VAS del Piano Metropolitano

Con Deliberazione del Consiglio Metropolitano n. 16 del 29 maggio 2017 è stata approvata, ai fini della VAS,  la revisione del Piano Metropolitano dei rifiuti  in esito alle osservazioni emerse in sede di scoping.

Il Piano Metropolitano – strumento attraverso cui  la Città Metropolitana provvede alla strutturazione ed organizzazione dei servizi relativi alla raccolta e al trasporto dei rifiuti, alla raccolta differenziata e all’utilizzo delle infrastrutture al servizio della raccolta differenziata, definendo i bacini di affidamento, nonché alla gestione dei rifiuti residuali indifferenziati ed al loro smaltimento – sarà approvato al termine del procedimento di VAS.

Il Piano d’Ambito recepirà  e coordinerà le scelte del Piano Metropolitano e del Piani d’Area Provinciali.

Processo VAS del Piano Metropolitano Rifiuti

Con Determinazione del Sindaco Metropolitano n. 201 del 2 dicembre 2016 sono stati approvati, ai fini della procedura di valutazione ambientale strategica,  il rapporto preliminare e lo schema del Piano Metropolitano in materia di ciclo dei rifiuti ex art. 8 della L.R. 32/2012.

Inoltre, con Determinazione del Sindaco Metropolitano n. 15 del 25 gennaio 2017, è stata disposta una integrazione all’atto n. 201/2016.

Il Piano Metropolitano – strumento attraverso cui  la Città Metropolitana provvede alla strutturazione ed organizzazione dei servizi relativi alla raccolta e al trasporto dei rifiuti, alla raccolta differenziata e all’utilizzo delle infrastrutture al servizio della raccolta differenziata, definendo i bacini di affidamento, nonché alla gestione dei rifiuti residuali indifferenziati ed al loro smaltimento – sarà approvato al termine del procedimento di VAS.

Continua la lettura di Processo VAS del Piano Metropolitano Rifiuti

Ciclo dei rifiuti, il Piano metropolitano prova a recuperare il ritardo di Genova (video di Tabloid)

Varato dalla Città metropolitana il documento che si prefigge, riorganizzando profondamente il ciclo dei rifiuti, di raggiungere ambiziosi obiettivi di raccolta differenziata e riuso di materiali recuperati.

Raccolta_differenziataRivoluzionare a Genova e nel suo territorio metropolitano il ciclo dei rifiuti, oggi organizzato in modo obsoleto, deficitario e disallineato rispetto alle direttive europee e nazionali: è questo l’obiettivo del Piano metropolitano dei rifiuti che la Città metropolitana di Genova, adempiendo alla nuova legge regionale in materia, ha redatto (con la consulenza della Scuola Agraria del Parco di Monza), e approvato, e che organizzerà il ciclo dei rifiuti fino al 2020, quando nascerà il cosiddetto bacino regionale unico.

Continua la lettura di Ciclo dei rifiuti, il Piano metropolitano prova a recuperare il ritardo di Genova (video di Tabloid)

Un progetto della Città Metropolitana di Genova